TRA ARTE E STORIA: per una educazione alla tutela dei beni culturali

milano-colonne-san-lorenzo

Un percorso interdisciplinare tra diritto e storia dell’arte. Progetto in partenariato tra ANISA e IPSAR “Carlo Porta” presso il quale viene presentato come “Milano Città d’Arte” nell’anno scolastico 2009/2010.

Coordinamento ANISA – Laura Colombo
Coordinamento IPSAR – Mariangela Garbini

Il gruppo di lavoro di progettazione e tutoring è formato da:
Laura Colombo, Bianca Maria dell’Acqua, Sandra Pino,  Anna Bernocco, Paola Buogo, Giuliana Cavallo Guzzo,  Mariangela Garbini, Giorgio Oliveri, Stefania Monciardini Giovanna Conenna, Rita Mantovani.

Visite guidate a cura di Monica Elli, Marco Mantovani, Martina Nessi.

Hanno collaborato: Pia Antonini, Imma Maiorino, Caterina Corbaccio, Rossella Iacopini, Rosy Fois, Maria Morisani, Carmen Paternoster, Paolo Amenta, Patrizia Fiori, Mendola Nuccia, Lucia Unfer, Franco Rossi.

Finalità
•Attraverso l’educazione al Patrimonio  l’allievo assume una sempre maggiore consapevolezza del valore di quest’ultimo e dell’importanza della relazione tra cittadino e Patrimonio.
•L’allievo assume dentro di sé tale relazione sviluppando il senso di appartenenza e di identità culturale.
•Alla base del presente progetto vi è l’esigenza di promuovere la conoscenza del Patrimonio storico – artistico presente nella nostra città per sollecitare una più adeguata cultura della tutela, secondo quanto previsto dalla Costituzione Italiana tra i suoi principi fondamentali (articolo 9).

Obiettivi
L’allievo:
•Confronta la cartografia storica e quella attuale evidenziandone le continuità e le discontinuità con il tessuto antico
•Dopo aver osservato i beni culturali li descrive  considerando l’insieme delle relazioni che li lega al loro contesto
•Fotografa il tessuto storico della città e costruisce un “racconto per immagini” fatto di fotografie e didascalie.
 
Metodo

Nell’ambito di una didattica attiva, nella quale costantemente l’allievo traduca in azione visibile e manifesta quanto appreso, si ritengono fondamentali:

•La relazione con il territorio
•L’approccio interdisciplinare
•La varietà dei linguaggi, da quello linguistico a quello visivo e multimediale.
 
Essenziale nell’impianto metodologico il foglio di lavoro.
 
Destinatari
IPSAR “Carlo Porta” a.s. 2009/2010
Classi prime e seconde 

Classi prime:

•La Milano romana : dal foro a San Lorenzo attraverso il quartiere imperiale. Il Museo archeologico e la Sezione romana.   
•La Milano di età comunale: Dalla necropoli paleocristiana a Sant’Ambrogio
•La Milano di età comunale dal Broletto alle Civiche raccolte del Castello Sforzesco: scavo in Museo.
 
Classi seconde:
•La Milano rinascimentale nell’età degli Sforza:
Il Castello Sforzesco.
Il ciclo dei mesi degli Arazzi Trivulzio.                                    
Santa Maria delle Grazie.
 
•La Milano asburgica: sulle tracce dell’imperial Regio architetto Giuseppe Piermarini.
Palazzo Reale, Teatro alla Scala, Palazzo Belgioioso.
Il Borgo di Porta Orientale e la Villa Belgioioso Bonaparte.