29/05/2019 > 02/06/2019 mercoledì > domenica 08:30
MARCHE Piazzale Loreto, angolo, Viale Monza, 9, 20127 Milano MI, Italia Indicazioni

Marche d’autore

 

La Villa Imperiale, i borghi medievali e le chiese romaniche,
capolavori dei grandi maestri veneti.
Un itinerario da 
Pesaro ad Ascoli Piceno
sulle tracce di Giovanni Bellini, Lorenzo Lotto e 
Carlo Crivelli

 

 PROGRAMMA

Mercoledì 29 maggio: Milano-Pesaro
Partenza in pullman privato in direzione delle Marche. Sosta per il pranzo libero lungo la strada.
Nel pomeriggio, ingresso nella Villa Imperiale sulla spettacolare  strada costiera panoramica per Gabicce. La Villa è una tappa cruciale del nostro tour e di per sé varrebbe la pena del viaggio, anche perché solo da pochissimo è stata resa accessibile e visitabile al grande pubblico (è privata). Progettata da Girolamo Genga nel 1530 per Francesco Maria I della Rovere e sua moglie Eleonora Gonzaga ispirandosi al Palazzo del Te di Mantova, è decorata nelle sue sfarzose sale da un ciclo pittorico raffinatissimo ed eccezionale per qualità e capacità prospettiche eseguito da grandi maestri del manierismo italiano: Dosso e Battista Dossi,  Raffaellino del Colle,  Agnolo Bronzino, oltre allo stesso Girolamo Genga.
A seguire, breve visita del centro storico di  Pesaro, “porta delle Marche” per chi proviene dalla Romagna, città culturalmente vivace e luogo natale di Gioacchino Rossini. Inevitabile cominciare dal Teatro e dalla Piazza del Popolo dove campeggia il  Palazzo Ducale rinascimentale costruito nel sec. XV da Alessandro Sforza; si prosegue per la Rocca Costanza (Luciano Laurana, l’architetto del palazzo ducale di Urbino, 1474) e per la sede dei Musei Civici dove ammireremo il primo capolavoro del nostro itinerario sulla pittura veneta nelle Marche: la superba Pala di Pesaro di Giovanni Bellini, una delle opere più determinanti nel corso della storia dell’arte italiana.
Pernottamento e cena a Pesaro presso l’Hotel Rossini (cat. ****) o similare.

 

Giovedì 30 maggio: Pesaro-Urbino-Civitanova Marche
In mattinata, carico dei bagagli sul pullman e partenza in direzione di Urbino.
In mattinata visita del centro storico e del Palazzo Ducale, sede della Galleria Nazionale delle Marche. Il celebre palazzo voluto da Federico da Montefeltro ha visto gli interventi di Maso di Bartolomeo, Luciano Laurana e Francesco di Giorgio Martini che completò i lavori. La Galleria è universalmente nota per le opere di Raffello (Dama Velata) e Piero della Francesca (Flagellazione, Madonna di Senigallia), ma vanta anche altri splendidi capolavori di Paolo Uccello, Tiziano, Giusto di Gand, Pedro Berruguete, oltre alla Veduta di Città Ideale, tra le più splendide applicazioni della prospettiva rinascimentale. Gemma assoluta del Palazzo è lo Studiolo di Federico da Montefeltro con i Ritratti di Uomini illustri di Pedro Berruguete e le tarsie lignee del Da Maiano.
Pausa per il pranzo libero.
Nel pomeriggio visita del Duomo, grandioso edificio iniziato nel Quattrocento ma in gran parte rifatto dal Valadier a fine Settecento, della Casa di Raffaello e dell’Oratorio di San Giovanni Battista con stupendi affreschi quattrocenteschi dei fratelli Salimbeni con storie della Vita del Battista.
Per finire visita alla Fortezza Albornoz, imponente struttura di fortificazione trecentesca dalla quale si domina l’intera città, e al Colle dell’Osservanza per ammirare la bella chiesa di Francesco di Giorgio Martini dove era originariamente custodita la Pala di Piero ora a Brera.
Pernottamento e cena a Civitanova Marche presso l’Hotel Cosmopolitan (cat. ****) o similare.

Venerdì 31 maggio: Loreto-Recanati
In mattinata visita di Loreto con il grande complesso del Santuario della Santa Casa, capolavoro del rinascimento italiano (vi lavorò il gotha degli architetti a cavallo tra Quattrocento e Cinquecento tra cui Bramante, Baccio Pontelli, Andrea Sansovino, Sangallo), con spettacolari absidi fortificate e grande cupola ispirata a quella del Duomo di Firenze. Importanti le opere d’arte rinascimentali, soprattutto il sontuoso rivestimento marmoreo della Santa Casa (1509, Bramante, Sansovino, Sangallo) e le due Sacrestie con i famosi affreschi di Melozzo da Forlì (1477) e Luca Signorelli  (1479).
Nella Pinacoteca si trova un altro nucleo compatto di opere di Lorenzo Lotto (otto tavole eseguite tra 1549 e 1556).
Pausa per il pranzo libero.
Nel pomeriggio ci sposteremo a Recanati, fortemente legata alla memoria di Giacomo Leopardi, di cui visiteremo la Casa-Museo ospitata nel settecentesco Palazzo Leopardi. La casa natale del poeta, ancor oggi abitata dai suoi discendenti e ubicata in piazza Sabato del villaggio, consente di ammirare l’esposizione di oggetti e manoscritti dello scrittore ripercorrendone la vita, mentre la ricca biblioteca del padre Monaldo permette di comprenderne la formazione.
Un altro grande personaggio ha lasciato le sue tracce a Recanati: il veneziano Lorenzo Lotto, di cui vedremo nella Pinacoteca alcuni capolavori: un suo capo d’opera giovanile, il Polittico di San Domenico (1508), la Trasfigurazione, influenzata dal Raffaello ma di totale impostazione anticlassica e infine l’indimenticabile Annunciazione, capolavoro assoluto eseguito nel 1528 e reso celeberrimo dalla presenza del gatto spaventato.
Rientro a Civitanova, cena in ristorante e pernottamento in Hotel.

Sabato 1 giugno: Civitanova-Ascoli Piceno
In mattinata partenza per Ascoli Piceno, una delle città medievali in assoluto più affascinanti dell’Italia Centrale e inoltre la città dove ha lavorato maggiormente il grande pittore veneziano Carlo Crivelli, le cui opere sono tra le più originali ed eleganti di tutta la pittura italiana di fine Quattrocento. La nostra visita inizierà dalla Piazza del Popolo con i suoi deliziosi portici quattrocenteschi, il Palazzo del Capitano del Popolo (XIII-XVI sec.), la Loggia dei Mercanti (1513) e la grandiosa mole gotica poliabsidata di S. Francesco (XIII sec.).
Proseguirà poi in Piazza Arringo (Duomo con grandioso Polittico di Carlo Crivelli del 1473, Battistero romanico del XII secolo, e Pinacoteca Civica traboccante di opere di Crivelli ma anche con una bella pala di Tiziano) per concludersi con un’ampia passeggiata per ammirare le molte torri medievali, la bellissima Chiesa romanica dei SS. Vincenzo e Anastasio (IX-XIV sec.) e alcune importanti opere romane.
Pausa per il pranzo in ristorante.
Nel tardo pomeriggio rientro a Civitanova, con possibilità di sosta a Offida, la cui bellissima chiesa romanica di S. Maria della Rocca è ricca di affreschi trecenteschi nella suggestiva cripta.
Cena e pernottamento in hotel.
Domenica 2 giugno: Civitanova-S. Claudio al Chienti-Monte San Giusto-Milano
Partenza da Civitanova per visitare la Chiesa di S. Claudio al Chienti, una delle più singolari architetture del romanico marchigiano (XI-XII sec.) per la presenza dei due campanili gemelli di impronta bizantina.
Proseguimento per Monte San Giusto, dove si ammirerà l’impressionante Crocifissione di Lorenzo Lotto (1531), tra le più drammatiche di tutta la pittura italiana. A seguire visita di un altro capolavoro dell’arte romanica, la Chiesa di S. Maria a Piè di Chienti, fondata secondo la tradizione da Carlo Magno e rimaneggiata nel X-XI secolo secondo la tipologia cluniacense con deambulatorio e cappelle a raggiera.
Pausa per il pranzo libero.
Nel primo pomeriggio, partenza in direzione di Milano dove l’arrivo è previsto in serata.
(possibilità di effettuare una sosta a Bologna presso la Stazione Centrale per consentire a chi è venuto in treno di ritornare alle proprie destinazioni).



Ritrovo:

 

Ore 8.30 in piazzale Loreto angolo viale Monza all’altezza del civico 9 per partenza in pullman privato.

 

Quota di partecipazione:

 

Quota individuale di partecipazione con sistemazione in camera doppia:

minimo 20 partecipanti ………….…...................................................................€ 920,00
minimo 15 partecipanti ………….…...................................................................€ 990,00
supplemento camera doppia uso singola.........................................................€ 140,00

assicurazione facoltativa annullamento viaggio *
(da stipulare al versamento dell’acconto)...€40,00

 

*PENALITA’ DI CANCELLAZIONE
Come da “Condizioni generali di contratto di vendita dei pacchetti turistici”/Dlg n. 111 del 17.3.95.
10% all’atto dell’iscrizione sino a 30 giorni di calendario prima della partenza
30% dal 29° al 18° giorno di calendario prima della partenza 
50% da 17 a 10 giorni di calendario prima della partenza
75% da 9 giorni di calendario a 3 giorni lavorativi (escluso comunque il sabato) prima della partenza
nessun rimborso dopo tale termine.

Nessun rimborso sarà accordato a chi non si presenterà alla partenza o rinuncerà durante lo svolgimento del viaggio stesso. Il rinunciatario potrà farsi sostituire da un’altra persona, previo accordo con l’Agenzia.

 

Iscrizione e versamento acconto di € 300,00 entro il 29 marzo 2019

 

Nota:

 

 La quota comprende:
– pullman GT
– assistenza culturale dell’arch. Maule durante le visite
– sistemazione negli hotel previsti o similari con trattamento di prima colazione, cena e pernottamento
– 1 pranzo in ristorante
– 1 cena in ristorante
– bevande ai pasti
– sistema di microfonaggio
– tassa di soggiorno locale ove prevista
– assicurazione R.C. obbligatoria e medico/bagaglio in corso di viaggio
– ingressi come da programma

 La quota non comprende:
– mance ed extra di carattere personale
– altri pranzi non indicati
– tutto quanto non espressamente indicato in programma e in “la quota comprende”.

 

Modalità di pagamento:

 

Coordinate bancarie per i versamenti

Bonifico intestato a: Le 7 Meraviglie della Italy International Srl
Banca Carige Agenzia 387 Milano, Via Rembrandt
IBAN IT64X 06175 01617 0000000 28520
Causale: ANISA – Marche - [Nome socio]