Video-lezione BARBARA ROSE e LARA-VINCA MASINI: DUE DONNE INDIMENTICABILI – A. MONTALBETTI

10,00

Categoria:

Descrizione

A cornice dei quatto incontri sull’arte contemporanea “Che cosa accade all’arte dopo il 2000?” ANISA Milano propone un ultima conferenza condotta in esclusiva per noi dalla Dott.ssa Alessandra Montalbetti e dedicata a:

BARBARA ROSE e LARA-VINCA MASINI: DUE DONNE INDIMENTICABILI

Per chi studia, per chi ama, per chi colleziona l’arte contemporanea, questi due nomi sono fondamentali!

Barbara Rose, statunitense, ha accompagnato il pubblico alla scoperta delle opere dei giovani pionieri del Minimalismo, frequentando il frizzante ambiente artistico newyorchese negli Anni Sessanta e Settanta, dopo essere stata a lungo il braccio destro di Leo Castelli, il più autorevole gallerista della Pop Art. E’ sempre stata attenta a saldare l’indagine filologica con la militanza e la riflessione teorica e lo  dimostrava nei sapienti e chiari articoli che pubblicava su “La Lettura” del Corriere della sera con cui ha collaborato per molti anni. Ci ha lasciato la notte di Natale del 2020.

Lara-Vinca Masini, è mancata nel gennaio di quest’anno. Una visionaria che, oltre alle collaborazioni con la direzione di numerose Biennali veneziane e la pubblicazioni di volumi espressamente dedicati alla comprensione dell’arte contemporanea, ha avuto il coraggioso merito di organizzare, a Firenze, nel 1980, la mostra Umanesimo Disumanesimo nell’arte europea 1890/1980, invitando artisti internazionali a realizzare interventi site-specific nello spazio urbano della città. “Fu in assoluto il primo segnale forte del nuovo e la prima vera riflessione su rapporto tra arte pubblica e spazi urbani nella Firenze dei nostri giorni”, come sottolineò all’epoca Giuliano Briganti.

L’incontro-lezione si è tenuto il 6 maggio 2021 ed ha una durata di 1h e ’30.